Melo (Malus domestica)

Uno degli alberi da frutto più diffusi e coltivati del pianeta è proprio il melo.

Il nome scientifico di questo tipo di albero da frutto è Malus domestica, ed ha una sua origine in Asia Centrale. I primi esemplari di alberi di melo secondo alcuni studi risalirebbero al periodo neolitico.

Vi sono quasi 7000 tipologie di melo nel mondo, descriverli tutti sarebbe un'impresa quasi impossibile, quindi si cercherà di descrivere questa tipologia di albero nella maniera più semplice e chiara possibile.

Il melo è un albero che può raggiungere un'altezza tra i 5 ed i 12 metri, presenta un tronco robusto, una chioma con superficie densa e molto espansa, ed un apparato radicale un po' superficiale.

Le foglie invece sono semplici, sono un po' seghettate, dove l'apice è acuto ed invece la base è arrotondata. Queste foglie possono raggiungere la lunghezza da 5 a 12 cm, la larghezza invece si attesta dai 3 ad 6 cm. Un'altra caratteristica interessante e particolare di queste foglie è che nella parta superiore si presentano glabre, invece nelle parte inferiore manifestano un po' di peluria. 

Questo tipo di albero, non produce solo la classica mela, ma anche dei fiori, questi sono ermafroditi, di colore bianco-rosato all'esterno, mentre all'interno presentano un colore bianco. Il fiore che viene prodotto è composto da 5 petali e hanno una larghezza che va da 2,5 ad 3,5 cm. La fioritura si svolge in primavera.

Terreno Ideale del Melo

Il melo può crescere in maniera sana, anche grazie ha un terreno ideale, infatti questo tipo di albero da frutto predilige terreni con bassa presenza di calcare, un buona quantità di calcio ed anche terreni molto profondi dotati di un buon drenaggio.

Clima, Esposizione e Innaffiature del Melo

Il melo è un tipo di albero da frutto che predilige un clima fresco, e zone che si trovano ad un'altitudine compresa tra i 600 ed i 1000 metri sopra il livello del mare.

Questo tipo di albero da frutto tollera benissimo anche un clima molto freddo, infatti alcune varietà di melo possono sopportare una temperatura inferiore a 25 °C, ma è bene anche dire che le gelate tardive possono danneggiare la coltivazione proprio di questo albero.

Quello che non tollera la pianta è proprio la siccità e ristagni idrici.

Le irrigazioni non devono essere molto abbondanti, ma necessitano di essere molto frequenti, soprattutto in stagioni siccitose, che devono essere sospese quando manca un mese alla raccolta.

Importante precisare che il melo, per crescere in maniera corretta, ha bisogno di essere anche esposto direttamente alla luce solare.

Coltivazione e Malattie del Melo

La coltivazione del melo richiede una serie di procedimenti importanti affinché cresca in maniera funzionale.

Prima di mettere a dimora questo tipo di albero una volta che viene preparato il terreno, è necessario scegliere la giusta concimazione, questa può essere di materiale organico come il letame, il periodo particolarmente indicato per concimare il terreno dove dovrebbe dimorare l'albero è anche il periodo post-fioritura e quello autunnale.

Nella concimazione è fondamentale che non manchino il giusto apporto di azoto, potassio, magnesio e calcio.

Per quanto riguarda invece la potatura è importante distinguerne 2 tipologie, la prima si chiama di allevamento, che consiste nel seguire l'albero nella fase della sua prima crescita. 

Questa ha la funzione di impostare la struttura e viene effettuata alla fine del mese di Agosto, togliendo i succhioni, i polloni, i rami secchi ed anche quelli più deboli, poi si procederà a sfoltire i rami laterali, ed infine ad accorciare i rami a legno a tre o anche a quattro gemme.

La seconda tipologia di potatura invece è quella di produzione, che serve a gestire in maniera equilibrata la produzione con la vegetazione dell'albero.

Quindi si cercherà di eliminare i rami secchi, quelli che sono spezzati ed anche quelli che sono interessati da qualche patologia, inoltre nella stagione estiva si possono anche togliere i succhioni.

Il melo può essere soggetto a diverse malattie, come ad esempio la ticchiolatura del melo, l'oidio, la moniliosi, il cancro delle pomacee, il marciume radicale lanoso, l'oziorinco, il mal bianco, la ticchiolatura, la carpocapsa e moltissime altre.

Hai domande su questo prodotto?

Al nostro Vivaio coltiviamo, per la vendita all'ingrosso e al dettaglio, questa e tantissime altre piante.

Se desideri ricevere maggiori informazioni su questo prodotto specifico o sul Verde in generale, non esitare a contattarci utilizzando il modulo che trovi di seguito. Cercheremo di risponderti nel più breve tempo possibile.

In alternativa puoi contattarci ai seguenti recapiti:

Se invece desideri parlare con noi di persona, ci trovi qui:
Vivai Flor Plant di Cafaro Mario
Via Cappellania N. 1
84022 Campagna (SA)

Clicca Qui per avviare il Navigatore (Google Maps)

oppure inserisci le coordinate nel tuo Navigatore:
40°38'28.4"N 15°07'01.9"E

Richiedi Maggiori info sul prodotto


* Campi obbligatori
Refresh the code

 

Prodotti correlati

(Ci sono 16 altri prodotti della stessa categoria)