Feijoa (Acca Sellowiana)

La Feijoa Acca Sellowiana è una pianta di origine subtropicale, proveniente dall’America del Sud e diffusa attualmente anche in alcune zona dell’America centrale e dell’Italia.

Si tratta di una specie appartenente alla famiglia delle Mirtaceae di tipo sempreverde, in grado di arrivare fino 8 metri d’altezza. L’aspetto della pianta Feijoa è ramificato con la corteccia liscia grigiastra e i germogli molto chiari. Le foglie hanno una bellissima tinta di verde, sono spesse e lucide mentre i fiori arrivano anche ai dieci centimetri. I fiori che produce sono di tipo ermafrodita e hanno una struttura molto vistosa.

Ideali per gli uccelli mosca che nell’habitat naturale si occupano di impollinare questa tipologia. In Italia invece il meccanismo è diverso. La vegetazione della pianta inizia a marzo, a maggio iniziano a comparire i fiori, questi possono durare fino al caldo estivo.

Questa pianta ha una vita media di 50/60 anni, le più longeve possono vivere anche oltre. Il frutto che deriva da questa pianta è tipo il mango ed è molto buono, anche se poco conosciuto. Ricco di nutrienti e vitamine è ideale per chi ha problemi di colesterolo. All’apparenza assomiglia ad una prugna, la buccia però è molto scura e il suo interno è più simile ad un melone. Ogni frutto ha circa 70/80 kcal quindi è perfetto anche per la dieta e per il funzionamento dell’apparato circolatorio. Oltre ad essere una pianta con dei fiori vistosi e quindi molto belli da esporre, è possibile gustare i suoi frutti che hanno un gusto simile all’ananas con qualche sentore di fragola. Per mangiarli è preferibile utilizzare la polpa, prendendola con un cucchiaino o tagliandoli a metà senza comunque mangiare la buccia. 

Terreno ideale per la Feijoa o Acca Sellowiana

Questa pianta cresce bene in terreni dove cresce l’ulivo. Basta infatti piantarla anche nei pressi di questi terreni per vedere la pianta della Feijoa crescere forte e rigogliosa. La pianta però tende a crescere in modo piuttosto libero e per questo è necessario di tanto in tanto procedere ad una corretta potatura. Per aiutarsi è bene dargli una forma tondeggiante, spuntando le sommità per far diminuire il volume. Questa pianta predilige un terreno ricco e ben drenato, un po’ acido ma fresco. 

Clima, Esposizione e Innaffiature della Feijoa

La pianta di acca sellowiana predilige un clima caldo, pieno di sole, tuttavia nei mesi più caldi devono comunque godere di ombra per almeno mezz’ora al giorno durante le ore di punta. Tuttavia, sono piante molto resistenti e quindi possono sopportare anche temperature molto rigide, purché per brevi periodi. Resistono bene anche ai venti. 

Bisogna innaffiare regolarmente le piante soprattutto durante la fioritura. Il terreno però non deve mai essere pieno d’acqua, piuttosto deve apparire asciutto. La Feijoa sta bene anche durante la siccità, ovviamente questa non deve essere prolungata altrimenti i fiori inizieranno a cadere. Nel periodo primaverile ed estivo bisogna innaffiarle con del concime che può facilmente essere mixato all’acqua e poi cosparso una volta al mese. 

Coltivazione e malattie della Feijoa

La coltivazione della pianta avviene per semina. Bisogna piantare in primavera per avere un’ottima annata. La caratteristica di questa particolare Feijoa è che non sempre le piante nascenti sono simili alle originali da cui sono tratte. 

Gli arbusti sono resistenti ai parassiti e alle malattie, tuttavia possono essere colpiti dalla cocciniglia a mezzo grano di pepe. Questo insetto colpisce solitamente l’olivo, tutto dipende dal clima, tuttavia è facile che possa insediarsi. All’inizio non è manifesto il problema poiché per due o tre settimane sono in incubazione. Poi si iniziano a vedere sulle foglie delle pizzicature che passano poi ai rami. Questi parassiti si sviluppano però solo quando non fa caldo e quando si utilizzano troppi concimi, per questo è bene fare molta attenzione, i danno possono essere anche indiretti se questi sono sugli olivi vicini.

Prodotti correlati

(Ci sono 16 altri prodotti della stessa categoria)