Ciliegio (Prunus Avium)

Il Ciliegio, o Prunus avium, è un albero tipico della flora europea che si è adattato alla crescita nei Paesi che presentano caratteristiche climatiche ideali per il suo sviluppo. Si trova infatti in diverse regioni europee, in Asia, in Africa, nel Caucaso, in Medio Oriente.

L'albero può avere un'altezza che varia dai 15 fino ad oltre 30 metri; ha foglie caduche alternate ed ovoidali, di colore verde chiaro, talvolta lucide, che diventano rosse o brune prima di cadere. 

Fiori e foglie si sviluppano in primavera; i fiori sono bianchi, raccolti in infiorescenze a corimbo, ermafroditi, la cui impollinazione avviene grazie alle api ed altri insetti impollinatori.

I frutti, ovvero le ciliegie, sono drupe che si formano al termine di un picciolo lungo circa tre centimetri, di colore che varia dal rosso al rosso scuro, a polpa molle o dura.

Ci sono varietà dal sapore dolce ed altre leggermente aspre.

I rami dei Ciliegi producono sia gemme a fiore che a legno. Sono classificati come brindilli, dardi e mazzetti di maggio, quelli su cui il ciliegio fruttifica. Quando questi ultimi sono abbondanti, si avrà un buon raccolto poiché è su questi rami che il ciliegio produce la maggior quantità di drupe.

La fioritura avviene in primavera ed è il momento più importante del ciclo vegetativo dell'albero.

Terreno ideale per il Ciliegio

Un substrato a medio impasto misto a letame e con aggiunte di ghiaia, sabbia e torba è quello più adatto alla coltivazione del Ciliegio. Anche questo albero, come quasi tutti, teme i ristagni idrici e vuole un suolo ben drenato.

Quando si decide di impiantare un Ciliegio, è bene preparare il terreno con anticipo, vangandolo per ammorbidirlo e per arieggiarlo. Questa pianta soffre molto nei terreni argillosi e pesanti, che tendono a trattenere l'acqua.

Clima, Esposizione e Innaffiature del Ciliegio

Il Ciliegio sopporta bene il freddo, ma non altrettanto bene il clima eccessivamente umido. Le gelate tardive che si verificano quando i rami sono in fioritura compromettono il raccolto, come pure le eccessive piogge che si verificano quando le ciliegie sono pronte per essere raccolte.

Il clima ideale è temperato, non eccessivamente caldo o piovoso. Il ciliegio non gradisce la siccità e si adegua meglio al freddo che, anzi, gli è congeniale e necessario durante l'inverno.

Gli alberi di Ciliegio vanno irrigati con regolarità, ma senza esagerare in quantità.

Gli esemplari adulti possono essere autosufficienti, se l'estate non è troppo siccitosa, mentre le piante più giovani, con un apparato radicale non ancora ben sviluppato, hanno necessità di essere annaffiate con più frequenza, per evitare che soffrano e secchino.

Coltivazione e Malattie del Ciliegio

La coltivazione del Ciliegio è piacevole non solo per i frutti che piacciano a tutti, o quasi, ma anche per la bellezza estetica dell'albero, soprattutto quando è in fioritura. 

É possibile impiantarlo anche in giardino, rispettando alcune sue priorità che sono, come già detto, un clima e un terreno non troppo umidi. Data la sua grandezza e longevità, questo albero necessita di diversi metri di terreno a sua disposizione.

Il Ciliegio non va potato nei primi anni di vita, se non per eliminare eventuali rami secchi. Anche in seguito, le potature devono essere attente poiché l'albero non le gradisce. 

Per quanto riguarda la concimazione, non è necessaria con le piante giovani. Si comincerà a somministrare un fertilizzante ricco di azoto solo quando la pianta fruttifica, dopo il raccolto delle drupe.

Il Ciliegio può soffrire di attacchi di alcuni parassiti e malattie fungine. A scopo preventivo è bene effettuare trattamenti con poltiglia bordolese, per evitare l'insorgere di un fungo parassita, la monolinia, che provoca danni ai rami teneri. Tale trattamento va praticato a fine inverno, dopo che la pianta è fiorita.

In primavera, i pidocchi possono attaccare i germogli: in caso di attacchi massicci sarà opportuno somministrare trattamenti antiparassitari.

Altro nemico della pianta è la mosca del Ciliegio, che può essere prevenuta con un insetticida o con esche apposite.

Infine, nemici dei raccolti di ciliegie sono gli uccelli che se ne cibano. Per evitare questo ci sono apposite reti o i disturbatori acustici.

Hai domande su questo prodotto?

Al nostro Vivaio coltiviamo, per la vendita all'ingrosso e al dettaglio, questa e tantissime altre piante.

Se desideri ricevere maggiori informazioni su questo prodotto specifico o sul Verde in generale, non esitare a contattarci utilizzando il modulo che trovi di seguito. Cercheremo di risponderti nel più breve tempo possibile.

In alternativa puoi contattarci ai seguenti recapiti:

Se invece desideri parlare con noi di persona, ci trovi qui:
Vivai Flor Plant di Cafaro Mario
Via Cappellania N. 1
84022 Campagna (SA)

Clicca Qui per avviare il Navigatore (Google Maps)

oppure inserisci le coordinate nel tuo Navigatore:
40°38'28.4"N 15°07'01.9"E

Richiedi Maggiori info sul prodotto


* Campi obbligatori
Refresh the code

 

Prodotti correlati

(Ci sono 16 altri prodotti della stessa categoria)