Artemisia (Artemisia Arborescens)

L'artemisia (Artemisia arborescens) è un arbusto di medie dimensioni (altezza massima 90-100 cm), tipico della macchia mediterranea.

Si tratta di una pianta sempreverde, molto ramificato e dall'aspetto tondeggiante, il cui fogliame è verde-grigio, finemente inciso e soffice al tatto. Se le foglie sono strofinate, emettono un forte profumo aromatico. I fiori a capolino, piccoli e gialli, sbocciano sull'apice dei rami a primavera. Anche il fogliame è particolarmente decorativo ed è commestibile, mentre i fiori sono utilizzati in erboristeria. Questa pianta appartiene alla famiglia delle Asteraceae e il nome artemisia ricorda quello di Artemide (la dea greca della caccia) e dell'omonima di Alicarnasso morta nel 350 a.C., oppure la stessa parola greca "artemes", che significa sano. Infatti l'artemisia è una pianta dalle proprietà medicamentose e il nome scientifico del genere è stato adottato da Carl von Linné (Linneo) il grande naturalista svedese che nel Settecento diede vita alla moderna classificazione scientifica degli esseri viventi.

Terreno Ideale per l'Artemisia

L'artemisia, proprio per il fatto di essere originaria dell'ambiente mediterraneo, cresce spontanea in Italia. Questa pianta è estremamente adattabile perché si trova diffusa in tutta Europa, Oceania, Asia e America. Le varietà campestri sono considerate piante infestanti, tuttavia quella arborescens viene coltivata come esemplare decorativo per la bellezza del suo fogliame e come pianta aromatica. Predilige terreni sabbiosi e ghiaiosi e cresce spontanea nelle zone rurali dai suoli incolti, ai margini delle scarpate, dei sentieri e delle strade. Si sviluppa senza problemi sia nei terricci silicei che in quelli calcarei, tuttavia è bene che il suolo sia ricco di sostanze nutritive, con un pH neutro e mediamente umido. Infatti è necessario che il terreno sia ben drenato (per evitare la formazione di ristagni idrici) e profondo per consentire lo sviluppo delle radici. A volte si aggiunge sabbia oppure pietra pomice al suolo. L'artemisia viene considerata una pianta sinantropa, cioè che vive preferibilmente vicino alle abitazioni.

Clima, Esposizione e Annaffiatura dell'Artemisia

Le piante di artemisia sono molto adattabili, tuttavia necessitano di un ambiente asciutto oppure semi-asciutto. Inoltre prediligono un'esposizione ben soleggiata, ma è possibile posizionarle per brevi periodi di tempo in una zona semi-ombreggiata. Proprio per la loro resistenza e per il fatto di appartenere a una specie rustica, gli esemplari sopportano bene il freddo e si sviluppano anche se le temperature arrivano a - 4°C. Di conseguenza possono resistere senza subire danni persino a brevi gelate. Per quanto riguarda l'apporto d'acqua l'artemisia ha necessità diverse a seconda del periodo di radicamento. Se è stata appena messa a dimora, la pianta richiede annaffiature regolari fino a una completa stabilizzazione dell'esemplare. Nel caso in cui la pianta sia stata a dimora da tempo può resistere senza subire danni anche a periodi di siccità prolungati. In ogni caso è fondamentale accertarsi che il terreno rimanga sufficientemente umido ma privo di ristagni idrici perché possono provocare marciumi radicali che compromettono seriamente la salute della pianta.

Coltivazione e Malattie dell'Artemisia

La coltivazione dell'Artemisa può avvenire tramite seme oppure con talee. Nel primo caso la semina avviene in primavera, mentre nel secondo caso si procede in estate. Le talee apicali semilegnose devono essere prelevate e fatte radicare in un vaso riempito con terriccio ben umido composto di sabbia e torba in parti uguali. Il processo di radicazione avviene in un luogo ombreggiato e riparato perché le talee tendono a seccarsi facilmente. Una volta che le radici si sono sviluppate è possibile trapiantare la piantina. Dopo la fioritura si deve potare l'artemisia per mantenere l'arbusto compatto, intervenendo soprattutto sui rami che hanno fiorito. La potatura si esegue anche se i rami sono stati danneggiati dal freddo. Come specie rustica ha una buona resistenza alle malattie e ai parassiti, ma è bene applicare prodotti specifici ad ampio spettro al termine della stagione invernale per attuare un'azione preventiva.

Hai domande su questo prodotto?

Al nostro Vivaio coltiviamo, per la vendita all'ingrosso e al dettaglio, questa e tantissime altre piante.

Se desideri ricevere maggiori informazioni su questo prodotto specifico o sul Verde in generale, non esitare a contattarci utilizzando il modulo che trovi di seguito. Cercheremo di risponderti nel più breve tempo possibile.

In alternativa puoi contattarci ai seguenti recapiti:

Se invece desideri parlare con noi di persona, ci trovi qui:
Vivai Flor Plant di Cafaro Mario
Via Cappellania N. 1
84022 Campagna (SA)

Clicca Qui per avviare il Navigatore (Google Maps)

oppure inserisci le coordinate nel tuo Navigatore:
40°38'28.4"N 15°07'01.9"E

Richiedi Maggiori info sul prodotto


* Campi obbligatori

 

Prodotti correlati

(Ci sono 2 altri prodotti della stessa categoria)