Mirtillo Siberiano (Lonicera Caerulea var. Kamtschatica)

Il Mirtillo Siberiano è una pianta molto semplice da coltivare che regala grandi soddisfazioni. La produzione infatti è abbastanza generosa al punto che un esemplare adulto può addirittura arrivare a regalare 7 kg di squisiti frutti.

Proviene dai paesi freddi dell’estremo oriente della Russia e più precisamente dalla penisola della Kamchatka. Erroneamente a quanto si possa pensare questa varietà non appartiene alla medesima famiglia del mirtillo che tutti conosciamo anche se è altrettanto gustoso da mangiare e ha un sapore molto simile. Le bacche hanno una colorazione bluastra scura tendente al viola e una forma cilindrica allungata. Molti esperti nutrizionisti hanno soprannominato il Mirtillo Siberiano “alimento del benessere” proprio per le numerose qualità benefiche per l’organismo. Oltre ai preziosissimi antiossidanti questa bacca contiene molta vitamina C e altre vitamine del gruppo D e del gruppo B. Il consumo del Mirtillo Siberiano non ha alcun tipo di controindicazione ed è anzi raccomandato per gli effetti positivi sull’organismo. Come il mirtillo classico anche quello siberiano può essere usato per arricchire dolci e gelati prelibati. Oppure può essere usato per la preparazione di marmellate da gustare subito oppure da conservare per poi mangiarle durante tutto l’anno. Si può anche estrarre il succo che è molto buono, con un sapore inconfondibile e un aspetto invitante.

Terreno Ideale per il Mirtillo Siberiano

Il Mirtillo Siberiano non ha particolari esigenze e resiste bene in tutti i tipi di terreni. L’habitat migliore per uno sviluppo ottimale è una terra con un pH piuttosto neutro o leggermente acido. Può essere preferibile trapiantarlo in un terreno abbastanza soffice e areato. Per la messa a dimora della giovane piantina non si presentano particolari problemi a basta procedere predisponendo una buca di adeguate dimensioni, permettendo all’apparato radicale di svilupparsi liberamente. Successivamente può essere d’aiuto una leggera irrigazione per inumidire il terreno e favorire l’operazione senza creare stress alla pianta. Tuttavia si tratta di una specie molto resistente che ben si adatta e che si sviluppa abbastanza naturalmente. La coltivazione può essere fatta, dunque, anche dalle persone che non hanno il cosiddetto pollice verde.

Clima Esposizione e Annaffiature del Mirtillo Siberiano

Il nome della pianta è un indicatore chiarissimo per definire le caratteristiche di questa varietà di mirtillo. Poiché proviene dalle zone fredde questa pianta si adatta perfettamente a tutti i tipi di clima soffrendo solo il caldo intenso delle regioni meridionali e delle zone costiere dove l’estate può essere troppo afosa. Per quanto concerne il freddo invece non si registrano problematiche di alcun tipo, resistendo tranquillamente a temperature che vanno ben al di sotto dello zero. La strategia migliore per calcolare la giusta esposizione è tenere presente la latitudine e i fattori geografici naturali. Per un luogo montano potrebbe andar bene un’esposizione a tutto sole. Al contrario nelle regioni e nelle situazioni climatiche più calde potrebbe essere meglio scegliere un posizionamento a mezz’ombra.

Coltivazione e Malattie del Mirtillo Siberiano

Il Mirtillo Siberiano in genere non viene quasi mai attaccato da parassiti o da patologie fungine. Non dovrebbe rendersi necessario alcun tipo di trattamento, evitando di ricorrere ad antiparassitari chimici. Nei primi anni di vita può essere utile irrigare il mirtillo quando le piogge si fanno attendere per troppi giorni. Con la crescita della pianta le precipitazioni atmosferiche dovrebbero essere sufficienti a garantire autonomamente il corretto apporto idrico. L’operazione di potatura del Mirtillo Siberiano è immediata e semplicissima. I frutti vengono infatti prodotti dai rami giovani. Per cui occorre procedere eliminando quelli che appaiono vecchi e rovinati rinvigorendo la pianta e favorendo nuova vegetazione rigogliosa. Il Mirtillo Siberiano non necessita di impollinazione artificiale e una pianta può produrre anche da sola. Tuttavia la presenza di più esemplari può regalare produzioni molto generose. All’inizio della bella stagione si può procedere con una concimazione naturale per arricchire il terreno e per migliorare la fruttificazione della pianta, in modo da ottenere bacche più grandi e succose nonché più buone da gustare.

Hai domande su questo prodotto?

Al nostro Vivaio coltiviamo, per la vendita all'ingrosso e al dettaglio, questa e tantissime altre piante.

Se desideri ricevere maggiori informazioni su questo prodotto specifico o sul Verde in generale, non esitare a contattarci utilizzando il modulo che trovi di seguito. Cercheremo di risponderti nel più breve tempo possibile.

In alternativa puoi contattarci ai seguenti recapiti:

Se invece desideri parlare con noi di persona, ci trovi qui:
Vivai Flor Plant di Cafaro Mario
Via Cappellania N. 1
84022 Campagna (SA)

Clicca Qui per avviare il Navigatore (Google Maps)

oppure inserisci le coordinate nel tuo Navigatore:
40°38'28.4"N 15°07'01.9"E

Richiedi Maggiori info sul prodotto


* Campi obbligatori

 

Prodotti correlati

(Ci sono 5 altri prodotti della stessa categoria)